Cerca
  • cinticardio

Parliamo di pressione alta

Aggiornamento: feb 4

La pressione alta in termini tecnici si definisce ipertensione arteriosa sistemica e puo' essere sistolica (e' alta la pressione massima), diastolica (e' alta la pressione minima) o sisto-diastolica (sono elevate entrambe).

La diagnosi viene posta quando i valori pressori sono maggiori o uguali a 140 mmHg per la sistolica e/o 90 mmHg per la diastolica.

Tanti sono i fattori che possono favorire la comparsa di elevati valori di pressione come ad esempio un abbondante utilizzo di sale, il sovrappeso, il brutto vizio del fumo.

Nelle donne, poi, il periodo della peri menopausa e' spesso la causa scatenante l'ipertensione.

Quando il paziente inizia a rilevare valori di pressione alta e' molto utile l'esecuzione dell'ecocardiogramma (ecografia del cuore) che ci aiuta a capire da quanto tempo si e' instaurato questo problema. La pressione alta, infatti, causa delle alterazioni della struttura del cuore che devono essere rilevate per iniziare quando prima la terapia con i farmaci che abbassano la pressione, altrimenti a lungo andare il cuore tendera' a dilatarsi e a non funzionare come dovrebbe.

E' molto importante fare una visita dal Cardiologo che tenendo conto di tutti gli elementi, valutera' attentamente l'introduzione della "pillola per la pressione".

Con i miei pazienti mantengo sempre un contatto costante nel periodo immediatamente successivo all'inizio della terapia per valutare insieme se la medicina scelta e' abbastanza efficace e non causa disturbi.



7 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti