Cerca
  • cinticardio

Prova da sforzo, e' sempre indicata?

La prova da sforzo consiste nel monitoraggio continuo dell'elettrocardiogramma durante uno sforzo (su tapis roulant o bicicletta) per individuare se e' presente un'ischemia inducibile. In parole semplici se durante lo sforzo non arriva abbastanza sangue al cuore il Cardiologo e' solitamente in grado di accorgersene perche' l'elettrocardiogramma si modifica.

Quando e' indicato?

Se ci sono sintomi come dolore al petto da sforzo (angina) o fiatone, dopo episodi sincopali (svenimento) per escludere cause cardiache, negli atleti che svolgono attivita' fisica agonistica e in altre situazioni che vengono individuate durante la visita cardiologica.

Dottoressa, u

n mio amico ha fatto la prova da sforzo che era normale e il giorno dopo ha avuto un infarto, e' possibile?

Si e' possibile. Con la prova da sforzo posso individuare indirettamente la presenza di placche nelle coronarie (le arterie che portano il sangue al cuore) se queste sono abbastanza estese da causare un restringimento del vaso. Se, invece, ci sono placche piccole la prova da sforzo puo' risultare normale. Sono proprio queste placche, pero', che essendo di colesterolo e quindi molli (si definiscono instabili), possono rompersi all'improvviso e causare un infarto.

E quindi come facciamo a prevenire la formazione di queste placche piccole?

Con la prevenzione! Eliminare il fumo, controllare il piu' possibile i valori di colesterolo, glicemia, ottimizzare la terapia per l'ipertensione e cercare di rimanere magri.

13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti